“Introduzione alle Relazioni Istituzionali”, la cassetta degli attrezzi del lobbista

Franco Spicciariello e Emanuele Calvario – Introduzione alle Relazioni Istituzionali
La cassetta degli attrezzi del lobbista: nuovi profili nuove competenze.
Collana: Marketing Politico e Comunicazione – Pagine: 276 – Anno: 2006

spicciariello intorduzione relazioni istituzionaliLe lobbies e le relazioni istituzionali hanno ormai conquistato un ruolo determinante all’interno delle società che si definiscono pluraliste, in altre parole in quelle società in cui l’interesse generale si è diviso in molteplici interessi particolari. La necessità di avere rappresentanza presso i decisori istituzionali, per ottenere la tutela dei propri interessi, ha fatto sviluppare le lobbies fino a farle diventare il canale preferenziale attraverso cui, nella maggior parte dei paesi occidentali, il decisore si informa e prende coscienza dei bisogni sociali. Questo ruolo, se attuato in determinati limiti legali e costituzionali, è sostanzialmente democratico. Le lobbies potenzialmente possono assicurare la rappresentanza di tutti gli interessi presso il decisore e quindi far sì che la decisione presa sia equa. Legittimare questa azione significa fare delle conquiste sulla strada della democrazia e della libertà.

Il proposito di questo lavoro è cercare di fornire gli strumenti di base di tutto ciò che un lobbista, o qualcuno che voglia formarsi come tale, dovrebbe sapere.
Questo contributo non vuole essere ancora una volta un manuale, ma la cosiddetta cassetta degli attrezzi utile a individuare metodologie, competenze e nuovi profili professionali in grado di svolgere un’attività di governance nel rapporto pubblico privato.

Per questo motivo il libro si apre con una vasta panoramica sulle fonti del diritto e, più in generale, sulla struttura istituzionale della Repubblica, caratterizzata in questo ultimo decennio da un processo di riforme che ha modificato profondamente il rapporto delle istituzioni con i soggetti attivi del territorio, cittadini, imprese, associazioni di rappresentanza, gruppi di interesse.
Il volume include una breve descrizione delle istituzioni europee, verso le quali molti lobbisti sono ormai “costretti” a indirizzare la propria attività, tenuto conto dell’impatto che le direttive comunitarie hanno sulle politiche pubbliche dei governi e dei parlamenti.

  • franco-spicciarielloFranco Spicciariello Laureato in Giurisprudenza alla LUMSA di Roma, si è specializzato in Diritto costituzionale americano ad Harvard e in Negotiations presso la University of Massachusetts. Direttore dell’Ufficio Lobbying & Public Affairs di Reti S.p.A., in precedenza ha lavorato come assistente parlamentare presso la State House del Massachusetts ed è stato coordinatore dell’Ufficio Relazioni Istituzionali di Confcooperative.

 

  • Emanuele Calvario Laureato con lode in Scienze Politiche presso la Luiss Guido Carli, con tesi sulla fornitura di servizi pubblici via web e l’innovazione nella PA. Durante. Dal 2003 lavora nell’Ufficio Lobbying & Public Affairs di Reti S.p.A., di cui diventa responsabile a fine 2005.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *